"Il mondo è davvero pieno di pericoli, e vi sono molti posti oscuri; ma si trovano ancora delle cose belle, e nonostante che l'amore sia ovunque mescolato al dolore, esso cresce forse più forte"
J. R. Tolkien

lunedì 12 dicembre 2011

Alma redemptoris mater

Con l'Avvento cambia l'atmosfera e con essa l'antifona mariana. "Alma Redemptoris Mater" è l'antifona che caratterizza questo tempo, dalla prima domenica di Avvento fino al 2 febbraio, la festa della Purificazione.
Il suo testo è già presente in un codice del XII secolo e l'autore sarebbe Ermanno il Contratto (1013-1054), monaco nominato anche da Chaucer nei suoi "Canterbury Tales". Una sua fonte furono forse i testi più antichi di San Fulgenzio, Ireneo e l'antico inno "Ave maris stella"




Testo:  Alma Redemptoris Mater, quae pervia coeli/ Porta manes, et stella maris, succurre cadenti, 
/ Surgere qui curat, populo: tu quae genuisti,/ Natura mirante, tuum sanctum Genitorem/ Virgo prius ac posterius, Gabrielis ab ore/ Sumens illud Ave, peccatorum miserere.

4 commenti:

annamaria ha detto...

chi canta bene prega due volte
e questi monaci sono favolosi,
il loro canto è una dolce melodia.
Preghiera come lode a dio, Padre nostro,
che si fa bambino umile e semplice.
grazie
"poesiainsmalto"

♥Celyne Glam♥ ha detto...

Associare il canto a una lode cosi' grande è magnifico. ripassa da me,ho risposto al tuo commento :*

WWW.PSICOLOGICAMENTEINRETE.BLOGSPOT.COM

pOpale ha detto...

Mi hai "gettato" nel periodo Natalizio! :)

Mari da solcare ha detto...

Che bello... Che bello sostare in queste alture spirituali.
Grazie!