"Il mondo è davvero pieno di pericoli, e vi sono molti posti oscuri; ma si trovano ancora delle cose belle, e nonostante che l'amore sia ovunque mescolato al dolore, esso cresce forse più forte"
J. R. Tolkien

mercoledì 22 febbraio 2012

Dal profondo a te grido, o Signore: Signore, ascolta la mia voce.
Siano i tuoi orecchi attenti alla voce della mia preghiera.
Se coinsideri le colpe, Signore, Signore, chi potrà sussistere?
Ma presso di te è il perdono; perciò avremo il tuo timore.
Io spero nel Signore, l'anima mia spera nella sua parola.
L'anima mia attende il Signore più che le sentinelle l'aurora.
Israele attenda il Signore, perchè presso il Signore è la misericordia e grande presso di lui la redenzione.
Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe. 
Salmo 129 (130)

7 commenti:

Aliza ha detto...

...buona quaresima. Ciao

Mari da solcare ha detto...

Bellissimo questo salmo. Recitare i salmi cura la propria anima.

♥Celyne Glam♥ ha detto...

Il Signore è in tutte le cose. Rileggere le parole della fede fa rinascere lo spirito.

Passa da me...

WOODY ALLEN POST


WWW.PSICOLOGICAMENTEINRETE.BLOGSPOT.COM

annamaria ha detto...

Anche io in questa giornata grido
al Signore qualche cosa,
ma il mio cuore, stanco di tribolare,
è motìlto stanco e anela
la luce che scalda e rischiara....
"poesieinsmalto"

intherainbow ha detto...

Io spero nel Signore...l'anima mia spera nel Signore!!!....è una testimonianza di Fede!!!:))

Marcello Affuso ha detto...

Speriamo abbia pietà di noi. Un saluto

Tra cenere e terra ha detto...

Ci scriverò un post sui salmi. E' meraviglioso pensare che siano poesie queste preghiere. E che Cristo pregasse il Padre scegliendo il linguaggio dei versi...