"Il mondo è davvero pieno di pericoli, e vi sono molti posti oscuri; ma si trovano ancora delle cose belle, e nonostante che l'amore sia ovunque mescolato al dolore, esso cresce forse più forte"
J. R. Tolkien

lunedì 14 febbraio 2011

I libri estinti


Questa è una piccola protesta letteraria. Cerco da molto tempo "Nicholas Nickleby" di Dickens in italiano e non lo trovo. Perché? Perché da anni in Italia nessuno lo stampa più! So che potrei provare in inglese, ma contando che sono più di 600 pagine e l'autore è dell'800 posso essere giustificata se un'edizione italiana mi  piacerebbe.
Il punto è che è triste oltre che una perdita culturale che certi libri non si stampino più. Capisco anche che i lettori italiani di certi libri sono troppo pochi per giustificare la spesa di una traduzione e della stampa su larga scala.
Detto questo: conoscete anche voi un libro estinto? Forse se cominciamo a parlarne qualcuno li ristampa!

PS:intanto ho trovato l'ebook :)

5 commenti:

Kylie ha detto...

NOn mi viene in mente al momento nessun libro estinto però hai ragione, tranne nel caso in cui ci sia qualche ricorrenza o un film, molti libri non vengono ristampati.

Luigi ha detto...

ce ne sono molti purtroppo: l'editoria italiana ricerca sempre più il successo commerciale che il valore intrinseco di un opera letteraria...

Occhi di Notte ha detto...

Campbell. Ormai non tradotto. Eppure..che cosa ci perdiamo!!

Vele Ivy ha detto...

Anch'io ne ho uno: Nane Oca di Giuliano Scabia. Siccome non c'era nel circuito bibliotecario della mia zona, ne ho proposto l'acquisto sul sito apposito. Il bibliotecario mi ha risposto così: "è un vero peccato, ma risulta fuori catalogo. speriamo lo ripubblichino. ciao"

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Purtroppo ci sono molti libri che non vengono pubblicati.Per fortuna che si trovano in rete gli ebook.Salutoni a presto