"Il mondo è davvero pieno di pericoli, e vi sono molti posti oscuri; ma si trovano ancora delle cose belle, e nonostante che l'amore sia ovunque mescolato al dolore, esso cresce forse più forte"
J. R. Tolkien

giovedì 30 settembre 2010

Quando il latino aiuta

Ci sono cose che dette il latino acquistano tutto un altro spessore...

"Alea iacta est"
la decisione è presa
"Apertis verbis"
detto chiaramente/ a chiare lettere
"Relata refero"
riferisco cose che mi sono state dette
"Si vis pacem para bellum"
se vuoi stare tranquillo premunisciti
"Tertium non datur"
la terza possibilità non è prevista/concessa

7 commenti:

Dual ha detto...

Carpe diem vivi il presente
Un saluto Gio'

PEPE ha detto...

Una mia amica dice sempre:"transeat" e sembra che tutto le scivoli addosso....dovrei provare!

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Anche io voglio adottare nelle mie frasi un bel 'transeat', con quello che mi capita ultimamente ci sta proprio bene, è significativo!

Aliza ha detto...

bello, era da tanto che non passavo da te, grazie del commento baci

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Il latino è sempre la nostra lingua madre.Buon inizio di settimana,saluti a presto

Vele/Ivy ha detto...

IN VINO VERITAS!
Eheheh. Solo gli antichi romani potevano dirlo così :-)

gattonero ha detto...

Do ut des è la mia preferita: dando di più metti in soggezione chi riceve, dando di meno resti in debito; ricevendo di più ti rimane un debito, ricevendo di meno si crea un credito (che di solito non viene saldato).